✰ pensando al Giappone

In questi giorni a casa, in riposo forzato, una delle destinazioni a cui mi ritrovo più spesso a pensare è il Giappone. Nello specifico ad alcune delle ore più belle della mia vita, dove ho provato un senso di pace e benessere che mi risulta impossibile esprimere a parole. 

ARASHIYAMA, LA MAGIA DELLA FORESTA DI BAMBÙ.
Dopo aver trascorso qualche giorno a Kyoto, preso parte alla classica cerimonia del the ed aver incontrato una Maiko, ci siamo presi qualche ora per visitare la Foresta di Bambù, un luogo ricco di storia, cultura e bellezza. La stazione si trova a pochi metri dall’ingresso della foresta e bastano pochi passi per immergersi in una magia. La via è molto stretta e si ritaglia spazio tra gli arbusti… l’atmosfera è incredibile. Qui per la prima volta ho visto i “galoppini” giovani giapponesi che trasportano con la sola forza fisica i turisti su di un risciò. Quisotto gli altissimi bambù il sole filtra a stento e la sensazione di frescura è davvero rigenerante. unica. Non so spiegare quella sensazione e nessuna foto è in grado di catturarla. 

Poco distante vi è anche il tempio di TENRYU-JI patrimonio dell’Unesco.
Si tratta di un luogo famosissimo per la cultura giapponese e nel periodo di massimo splendore contava fino a 150 edifici. Non mi sono pentita di essere entrata in un luogo mistico, togliersi le scarpe, camminare sul legno scaldato dal sole e con quella vista è stato veramente un momento unico ed ineguagliabile. 

Oggi sul divano, a casa mia, se chiudo gli occhi riesco a rivivere quella sensazione.
Vi consiglio davvero di andarci, un giorno, non appena il mondo sarà un posto più sicuro.

Lisa